Articles

[Art .] Life, seen through my young eyes.

Published

on

  • Italian Diary – 15.01.2022 – The voice of a young Italian artist

Today, here in Italy, is a beautiful day, the sun is shining and the sky is blue, there is not a cloud in sight.

I don’t feel like going out, the outside world seems as empty as a glass of wine in the late evening.

It is impossible for me to go to Rome or Milan today as I would have liked.

I don’t have a green passport so I can’t take public transport and my car is too old to travel many kilometres.

So, I watch through the internet the two big demonstrations that are in the squares to protest against the government creating laws against the freedom and health of its own citizens.

In Italy, if you don’t comply with the experimental vaccine requirement, you lose your job.

I received the letter from the Ministry on 15 December: either the experimental vaccine or dismissal.

The Italian state is condemning me to starvation.

Is that ethical?

I preferred freedom and chose to lose my job, the battle for justice needs courage. I am not a laboratory guinea pig, I was born free and healthy.

Today, I am a simple soldier in this war of conscience, resistance to the violence of power is my weapon.

Truth will triumph. And long live Freedom!

A.B.

———–

Evviva la libertà!

Oggi qui in Italia è una bella giornata, il sole splende e il cielo è azzurro, non c’è una nuvola.

Non ho voglia di uscire, fuori il mondo mi sembra tutto vuoto come un bicchiere di vino a fine serata.

E’ impossibile per me oggi andare a Roma o a Milano come avrei voluto. Non ho il passaporto verde e quindi non posso prendere i mezzi pubblici e la mia auto è troppo vecchia per fare tanti km.

E così, guardo attraverso internet le due grandi manifestazioni che ci sono in piazza per protestare contro il governo che sta creando leggi contro la libertà e la salute dei suoi stessi cittadini.

In Italia se non obbedisci all’obbligo del vaccino sperimentale perdi il lavoro.

Io ho ricevuto il 15 dicembre la lettera dal ministero: o il vaccino sperimentale o il licenziamento.

Lo Stato italiano mi condanna a morte per fame.

E’ etico questo?

Ho preferito la libertà e ho scelto di perdere il lavoro, la battaglia per la giustizia ha bisogno di coraggio.

Non sono una cavia da laboratorio, sono nata libera e sana.

Io sono un semplice soldato in questa guerra di coscienze, la resistenza alla violenza del potere è la mia arma.

La verità trionferà.

Evviva la libertà.

A.B.

Source : La Voce di VeniziaLa7 Attualità

Continue Reading

Tendance